Buenos Aires, 15 novembre 2019

Gianni Disperati

Associazione Sportiva Dilettantistica GTM

Sono lieta di rivolgermi a Voi a nome della Comunità di Sant’Egidio, comunità nata a Roma nel 1968 durante il Concilio Vaticano II. Oggi è un “Associazione di laici della chiesa” formata da più di 70.000 persone, che svolgono attività di beneficenza a Roma e in più di 70 paesi diversi. Le diverse comunità nei vari paesi condividono la stessa spiritualità e gli stessi principi che caratterizzano Sant’Egidio: preghiera, solidarietà per i poveri e ricerca della pace.In Argentina la Comunità di Sant’Egidio (CSE) lavora in varie situazioni segnate da necessità, ingiustizia e violenza sociale sia nell’area metropolitana di Buenos Aires (gran Buenos Aires) che in altre città del paese.

Nell’ambito delle grandi città latinoamericane, contraddistinte da grandi disuguaglianze sociali, la CSE aiuta i più deboli fornendo loro diversi servizi in forma totalmente gratuita. In particolare, nel gran Buenos Aires vengono offerti i seguenti servizi: formazione completa per ragazzi e ragazze dai 5 ai 10 anni in quartieri poveri (Villa 21-24, La Boca, Barrio Perón, Laferrere e Alma fuerte, Villa Martelli e Lanus); aiuto agli adolescenti nel percorso educativo del liceo; aiuto agli anziani soli (sia nelle loro case che nelle case di cura); cene per i senzatetto (nel centro di Buenos Aires).I nostri bambini e adolescenti, che vivono in quartieri periferici della città, in situazioni digrande disagio sociale, ricevono una educazione completa presso la “scuola della Pace” e sono seguiti da precettori giovani o adulti. Questo ci consente di ricomprendere i diversi aspetti dell’educazione a partire da una pedagogia dell’amicizia, che la CSE ha sviluppato durante i suoi 50 anni di esperienza, nell’educazione dei bambini a volte chiamati “difficili”. I bambini frequentano, ogni fine settimana, i nostri centri di sostegno scolastico, dove ricevono la merenda ed hanno a disposizione uno spazio per attività ricreative.

Con i pre-adolescenti e gli adolescenti dagli 11 ai 20 anni formiamo un movimento: “Giovani per la Pace”. I giovani visitano gli anziani e seguono l’educazione dei bambini più piccoli con passione ed entusiasmo.

In occasione della visita di Gianni Disperati, a nome dell’Associazione Sportiva Dilettantistica  GTM, abbiamo ricevuto la donazione di materiale scolastico, zaini e abbigliamento sportivo. E’ stato motivo di grande gioia anche perché avvenuta in coincidenza con due momenti importanti dell’anno: il pranzo di Natale (dove ogni bambino riceve un regalo) e il campo scuola (giorni di vacanza dove si intensifica il lavoro educativo e ludico con i bambini). Questi doni sono stati distribuiti ad ognuno dei nostri ragazzi ed hanno contribuito al lavoro svolto nella Comunità.

E’ per questo che, attraverso questa lettera, vogliamo esprimere la nostra profonda gratitudine all’Associazione e alle famiglie dei bambini che hanno contribuito a creare una società più giusta per i nostri bambini e adolescenti.

Colgo l’occasione per salutarvi cordialmente

Margarita M. C. Bisio

Comunità di Sant`Egidio

Responsabile del Centro di alfabetizzazione

Scuola della Pace di Barracas